fbpx

Denti che si muovono: un sintomo di parodontopatia avanzata

Nel caso i tuoi denti non stiano fissi ma tu avverta un movimento, fai attenzione. Potrebbe trattarsi di un segnale pericoloso per la salute della tua bocca.
La parodontopatia è una malattia che avanza silenziosa, spesso dando leggeri sintomi che possono passare inosservati. Questa malattia, detta anche piorrea, può portare ad una perdita progressiva dei denti.
Molto spesso i pazienti arrivano da noi quando i denti che si muovono iniziano ad essere doloranti o a causare gravi inestetismi e spesso è troppo tardi per un completo recupero di alcuni elementi dentali.
Nel Nostro reparto di Igiene Dentale crediamo fermamente che la diagnosi debba essere fatta il prima possibile, quando la malattia non ha ancora causato dei danni irreparabili. A questo scopo utilizziamo con soddisfazione il test PSR e l’ Oral test.

Ma cosa è la gengivite e da cosa si differenzia dalla parodontite?

La gengivite è la forma iniziale e più lieve e superficiale dell’infiammazione parodontale. È uno stadio d’infiammazione ancora reversibile e se trascurata può evolvere nell’infiammazione irreversibile dei tessuti più profondi, cioè la parodontite.

Perciò prima si risolve la gengivite e meno possibilità esistono di cadere nella parodontite.

denti che si muovono

Come riconoscere a casa i primi segni della parodontite?

Vediamo come fare un’autodiagnosi gengivale osservando con maggiore consapevolezza il nostro cavo orale:

  1. Di che colore vedo le mie gengive? Sono rosa o tendenti al violaceo /rosso?
  2. Le gengive appaiono gonfie e sanguinano facilmente allo spazzolamento?
  3. Ho notato una certa sensibilità al caldo e al freddo in particolar modo quando mi lavo i denti o con cibi e bevande calde o fredde?
  4. Vedo più esposto il dente, come se la gengiva si fosse ritirata e magari si sono formati dei fastidiosi triangoli scuri tra un dentte e l’altro?
  5. Ho notato dei denti che si muovono che prima non avvertivo?
  6. È da molto che non faccio un controllo dal dentista?
    Questi sintomi appena descritti potrebbero nascondere un problema importante: è necessario un controllo per fare il test PSR e l’ Oral test.

Come mai i denti che si muovono rischiano di esser persi?

Per capire la nascita di questo problema possiamo paragonare la radice di un dente ad un ombrellone estivo per la spiaggia: sappiamo in tanti per esperienza che quando non è ben inserito dentro la sabbia è sufficiente una raffica di vento per farlo volare lontano. La radice dei nostri denti e inserita nell’ osso mascellare con cui si collega per mezzo di centinaia di legamenti e in condizioni di salute si presenta ben stabile.
La parodontopatia distrugge i legamenti che tendono la radice ben salda all’osso e induce un riassorbimento dello stesso: per questo motivo i denti che si muovono possono apparire più lunghi e con la radice esposta.


Se stai cercando un dentista specialista per la parodontite a Carbonia e provincia, contatta il nostro studio odontoiatrico Kedos Dentisti.
Puoi chiamarci allo 0781 840987 o scriverci a info@kedosdentisti.it.